Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
27 maggio 2013 1 27 /05 /maggio /2013 11:08

libri-x-minori.jpeg

 

http://www.nonsolocultura.it/come-pubblicare-racconti-per-bambini-177406.html

inserire nel browser,prego...

Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
2 febbraio 2013 6 02 /02 /febbraio /2013 19:34

7062999813_38567f7a2e.jpg

http://www.odiami.it/il-noviziato-negli-scout-164797.html

 

 

 

Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
10 gennaio 2013 4 10 /01 /gennaio /2013 19:05

 

 

4166149343_d602670b11.jpg

 

Per scrivere un libro su un qualsiasi argomento bisogna prima di tutto essere un buon lettore ed aver acquisito una ottima padronanza della lingua italiana, nonchè della sua grammatica  indispensabile per chi vuole cimentarsi nella scrittura per coordinare le idee, traducendole in pensieri concreti. Altro elemento importante per impostare un libro di avventura è avere creatività non disgiunta ad una fervida fantasia collegata ad un talento naturale. Diventare scrittori si può, ma sono indispensabili alcuni elementi citati altrimenti si corre il rischio di intraprendere una avventura che prima o poi finirà nel nulla per la mancanza di uno di questi elementi, rischiando così di cadere nella banalità. Altra considerazione da fare che qualsiasi libro si articola in tre momenti fondamentali: l'introduzione, lo svolgimento e il finale.

 

Il primo elemento per iniziare a scivere un un libro di avventura è avere ben chiara l'idea di fondo, in modo da sviluppare intorno ad essa i luoghi in cui l'idea nasce e contestualmente costruire i personaggi ai quali dare vita. Ad esempio è possibile attingere uno spunto da qualsiasi romanzo noto della nostra gioventù al quale tutti ci siamo bene o male appassionati alle varie situazioni,  identificandoci con i personaggi perfettamente illustrati dall'autore, ad esempio come quelli ideati da un vero maestro del settore come  il grande Emilio Salgari il quale riusci perfettamente ad ambientare tutti i suoi personaggi del ciclo "i pirati della Malesia" in un ambiente perfettamente verosimile, senza aver mai conosciuto alcun ambiente esotico e senza aver mai abbandonato il suo luogo di nascita e neanche la sua stanza ove scriveva. Era la sua fantasia che viaggiava.

 

Ciò a dimostrazione che per diventare scrittore non è necessario discendere da una famiglia di letterati, i genitori di Salgari erano dei semplici commercianti, ma egli era dotato di una fervida fantasia che lo portò a studiare presso l'Istituto Nautico di Venezia per diventare Ufficiale di Marina, senza peraltro mai diventarlo. Anzi poi intraprese la carriera di giornalista interessandosi di circhi e spettacoli itineranti analoghi rimanendo affascinato da queste attività ludiche che gli diedero lo spunto per la sua futura attività di scrittore.

 

Quindi risulta fondamentale una certa preparazione di base ed una ottima conoscenza della grammatica, indispensabile per chi vuole raccontare qualcosa e colpire efficacemente il potenziale lettore. Praticamente il dono di saper scrivere un racconto o un romanzo, è come trasmettere fotografie come  immagini e renderle visibili a chi legge, anche se sono frutto di fantasia, ma stuzzicando la sua fantasia. Un buon scrittore è quello che sa raccontare le proprie esperienze o fantasie rendendole vive e verosimili a chi legge. Logicamente è importante anche l'allenamento dello scrivere che migliora sempre l'esperienza che si acquisisce a sua volta con il continuo coordinamento delle idee, scrivendo sempre di più.

 

Una volta acquisita una tecnica narrativa e un filone avventuroso, risulterà poi abbastanza facile riuscire ad entrare nelle grazie di un editore di successo, il quale è sempre alla ricerca di nuovi talenti e prende volentieri sotto la sua tutela il neo-scrittore che riuscirà così ad avvalersi di tutta la tecnica ed il marketing della casa editrice per le varie operazioni commerciali, dal correttore di bozze, al tecnico pubblicitario, ecc. Le recenti esperienze di scrittori che provengono da altri settori è poi emblematico, come il caso di G.Faletti che è balzato in testa alla classifica dei best-sellers sfruttando la sua notorietà in altri settori e come autore di testi teatrali e musicali. 

 

Quindi ricapitolando, per scrivere un libro di avventura non serve soltanto il saper scrivere, ma conoscere bene il sistema "word" e la sua metodologia, avere un'ottima immaginazione e saper sfruttare il web per attingere e poi descrivere luoghi ed emozioni e come in un film, creare e gestire un proprio ritmo narrativo,  la sceneggiatura, ecc. Praticamente la scrittura deve diventare un metodo espressivo di vita, saper consultare testi e frequentare bibioteche sintetizzando i concetti. Leggere con attenzione e spirito critico un capitolo di un best-seller  di un autore noto e reinterpretarlo con parole proprie rendendolo ugualmente comprensibile ed in maniera altrettanto più chiara. Raggiunte queste certezze, la strada per scrivere un ottimo romanzo avventuroso o fantastico è spianata.

Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
28 ottobre 2012 7 28 /10 /ottobre /2012 18:48

Le prime tracce della morra cinese risalgono al Giappone del 18esimo secolo, dove si chiamava: Jan-ken-pon. Nei paesi anglosassoni invece è nota da sempre come rock, paper, scissors (pietra, carta, forbici), dai nomi dei tre simboli utilizzati nel gioco di mano. La sua eredità è custodita da una società che ogni anno indice un campionato internazionale dove si sfidano i più bravi giocatori al mondo. Una cosa serissima. Anche perché, come rivela l’infografica in basso, esistono delle vere e proprie strategie per vincere.

Clicca sulla foto per ingrandirla

  1. Gli uomini tendono a iniziare una partita con la pietra (il pugno chiuso). Opponendo la carta (la mano aperta) ci sono buone probabilità di vincere.
  2. I giocatori esperti conoscono il trucco di cui sopra. Con loro la prima manche si vince… con le forbici.
  3. I giocatori inesperti tendono a usare il simbolo che li ha sconfitti nella manche precedente.
  4. Nel caso di pietra contro pietra, l’avversario cambierà mossa opponendo carta o forbici.
  5. Osservate bene le dita dell’avversario qualche istante prima che faccia al sua mossa: se ha le dita tese, sarà pietra, due dita tese e le altre rilassate suggeriscono che sceglierà le forbici, mentre tutte le dita rilassate dicono carta.
  6. Secondo le statistiche il gesto più usato è la pietra (35,4%), quasi a pari merito con le forbici (35%). La carta riscuote meno consensi (29,6%).
  7. Osservare l’avversario mentre gareggia contro qualcun altro è utile per cogliere i suoi gesti preferiti.
  8. Quando il gioco si fa duro… usate lo “spock”, gesto a metà tra carta e forbici che modificherete un istante dopo che l’avversario ha fatto la sua mossa. Ma è un trucco… sporco.
Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
17 ottobre 2012 3 17 /10 /ottobre /2012 18:56
Proviamo a mettere in tavola cibi semplici e poco costosi

Proviamo a mettere in tavola cibi semplici e poco costosi

Se VOGLIAMO trovare un Effetto positivo della Crisi economica, e La Tendenza sempre Più diffusa degli italiani a contenere Gli sprechi alimentari. A o casa in vacanza, si fa Più ATTENZIONE un Quello che si Mette nel carrello della spesa, si tengono da parte Gli avanzi della cena per "schiscetta" la del giorno DOPO e ci si Pensa Due volte prima di buttare in pattumiera un Frutto Appena ammaccato. Cio nonostante, in Italia Vanno sprecate OGNI anno 10 Milioni di Tonnellate di cibo, Quanto basterebbe per garantire l'Alimentazione di 44 Milioni di PERSONE. DOPO avervi suggerito  ALCUNI trucchi per conservare frutta e verdura also alle alte temperature estive, Prendiamo spunto da un pratico decalogo Fornito da  Coldiretti  per risparmiare Fino al 50% di Silla Spesa, senza rinunciare un Qualche sfizio ma Semplicemente prestando ATTENZIONE un come si compra e cosa di ha nel frigo.  

Mini-guida per Consumatori Intelligenti

1- Pianifica i Meals, Pianifica La Spesa. Potra sembrare forse un po 'eccessivo, MA farsi Un'idea di Quello che si intende Consumare Durante la settimana servira un EVITARE sprechi di cibo e bis SCEGLIERE il supermercato o il negozio con l'offerta Più Adatta alle Nostre esigenze. Avete in mente una cena a base di pesce? Tenete d'occhio il pescato del giorno il pescheria. Quasi in Partenza per le ferie? Evitate di Riempire il Frigorifero di yogurt e affettati Che potreste non lontano nel tempo una finire prima di chiuder casa. 2- Scegli prodotti locali e di stagione. Oltre un incidere pesantemente in termini di Costi Ambientali, il Trasporto del cibo da un capo all'altro dello Stivale (e del mondo) si fa sentire Sulle Nostre Tasche: Tutta colpa del caro-carburante. Secondo la Coldiretti un pasto medio percorre, prima di approdare Sulla nostra tavola, 1900 Chilometri su strada, in aereo o in nave. Il RISULTATO? Un vero salasso Per una merce Già in parte deperita Che durerà Menone un Lungo. Acquistare prodotti un Chilometro a zero ci garantirà Cibi Più sani e durevoli. 3- Prediligi i prodotti sfusi. Comperare un pacco di carote Già ordinatamente riposte in Una vaschetta di polistirolo ti fara spendere nei media il 30% in piu RISPETTO alle stesse carote acquistate sfuse. Armati di pazienza Allora e opta per i sacchetti fai-da-te. 4- Vai Direttamente alla fonte. Perché Andare sempre al supermercato QUANDO PUOI Raggiungere, Spesso non Lontano da casa, Aziende Agricole certificato e competitivo per qualità e Prezzi? Sul territorio italiano Sono Presenti 5683 Punti  Campagna Amica  per la vendita diretta di prodotti Agricoli.

5- Sviluppa il pollice verde. C'è chi e Piu o Meno non e Portato per il giardinaggio, ma con le sementi o le piantine Già pronte E Ormai Molto Semplice Coltivare in giardino - o sul balcone - pomodori, erbe aromatiche, peperoncini e ortaggi di Che tempo Un si vedevano da solista nel Aperta Campagna. Non dovrai Così acquistarli al supermercato (e sarai sicuro di  non Averli innaffiati di pesticidi). 6- Preparazioni Cibi fatti in casa. Impastare Una forma di pane Nella Tua cucina Richiede solista Un po ' di allenamento ma garantisce Risparmi Notevoli (centinaia diversificata di euro all'anno, Una seconda del consumo di pane per nucleo famigliare), senza Contare Che i panini fatti in casa dureranno Più Una Lungo. PUOI sbizzarrirti e provare Una Realizzare da solista Anche lo yogurt, torte, marmellate e conserve di verdura e frutta.  7- Non sprecare. Ovvero, VERIFICA le Etichette prima di infilare un prodotto nel carrello, e utilizza Gli avanzi per preparare piatti di Recupero:. polpette, frittate, torte salate I classici piatti poveri Che Fanno sempre un figurone. 8- Acquista in gruppo. ENTRA un Lontano parte di un gruppo di Acquisto Solidale (Gas) per Acquistare maggiori quantita di prodotti Una Prezzi convenienti, oppure formane Uno tu Stesso coinvolgendo amici e parenti.  9- Riscopri le ricette della nonna. Quando Anche la era carne un lusso si prediligevano Tagli Meno conosciuti e Più Economici con cui preparare bolliti, ragù, stracotti ... filetto non solo, noce e scamone, quindi, Ma anche La Punta di petto - un taglio di terza categoria ottimo per le polpette -. o il muscolo, ideale per Gli ossibuchi 10- Mettiti cucinare un. Trascorrendo Più tempo ai di di Fornelli risparmierai anche cinque volte tanto RISPETTO ONU chi acquista principalmente piatti pronti. E Terrai sotto Controllo la qualità degli ingredienti.









 

Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
30 giugno 2012 6 30 /06 /giugno /2012 10:46

 

866701286_b2b9f6ebd6.jpg

Stai soffrendo blocco dello scrittore? Stai lottando per pensare a idee nuove e creative per il tuo blog ? Non c'è da stupirsi che ci si provi. Dopo tutto il pensiero di grandi idee di blogging è uno dei compiti più difficili di un blogger. Ma il pensiero di nuove idee creative è fondamentale per il vostro successo di blogger. E siccome il blog è un grande strumento che può portare a un aumento nelle classifiche dei motori di ricerca, una maggiore credibilità e guadagni con una migliore presenza sui social media, non puoi permetterti di evitare il suo miglioramento.

Poiché è  importante pensare a buone nuove  idee, voglio condividere con voi come faccio a generare le mie idee proprie di blogging. E si spera che utilizzando questi metodi efficaci  sarete continuamente ispirati da nuove idee.

  1. Essere attento - di prendere nota di quello che vedi, quello che si sente, ecc.  Perché le idee sono ovunque. Non solo la notizia (anche specifici del settore news, cronaca locale, nazionale news), ma anche dai compiti banali della vita quotidiana, comprese le interazioni con le persone che conosci e non sai, osservazioni sulla strada, ecc.  Ma anche mantenere una sintonia con le esperienze più insolite, in quanto possono essere una fonte di idee molto particolari e interessanti da sviluppare.
  2. Considerare le nostre esperienze passate ( le storie vale a dire circa la nostra famiglia, amici, conoscenti, ecc.) Questo spesso può aggiungere una fonte di umorismo ai tuoi blog. Ma non troppo distanti dalle vostre storie personali per mantenere il vostro blog di rilevante interesse per il pubblico.
  3. Leggi i blog precedenti, in particolare i più popolari. Si può creare un nuovo punto di vista sui vari argomenti e svilupparli.
  4. Leggere la diversità dei testi - sia all'interno che all'esterno della propria nicchia. Testi in una nicchia di altri sono una fonte diretta di ispirazione di blog, cioè interessanti per curiosità e notizie. Leggere oltre la nostra nicchia può fornire un angolo unico e nuovo su un argomento magari consunto. Così anche guardare al blog di una categoria diversa dalla nostra.
  5. Non essere limitato da ciò che si legge e non solo ripetere quello che hai letto. È necessario fornire qualcosa di diverso. Pensare fuori dagli schemi, parlando la vostra mente, e facendo proiezioni delle future tendenze possono aiutare a sviluppare i contributi più originali.
  6. Lasciatevi ispirare da altri. Leggere ogni  commento nella sezione dei nostri blog. Soprattutto concentrarsi su quei commenti che suscitano un dibattito o generano un sacco di interesse. Insegnare agli altri ad ascoltare il loro feedback. Chiedere un colloquio con uno dei maggiori esperti nel vostro settore. Possono tutti fornire un punto di vista alternativo su cui si può costruire ulteriori sviluppi.
  7. Utilizzare su  Google il nuovo instant risultati in funzione - Digitare le parole chiave che sono collegati al nostro settore, e poi vedere che cosa Google inserisce per noi.
  8. Esaminare i problemi che si incontrano di se stessi e quelli incontrati da altri nella propria nicchia. Scrivere su come superarla e ascoltare il parere di chi lo ha già affrontato.
  9. Rispondere alle domande senza risposta.
  10. Costruire una corrente di pensiero di un valido argomento di cultura generale e ascoltare le altrui opinioni. 
    Se pensate di una buona idea, bisogna registrarla
    Anche tenere una banca dati delle nostre idee. Poi, se si rimane bloccati su cosa scrivere si avrà una ricchezza di ispirazione da cui attingere. Se non lo scrivete vi dimenticherete più tardi quando si vorrà qualcosa da scrivere. Così portare un quaderno e una penna (e anche una macchina fotografica) ovunque con voi in modo da poter sempre registrare i tuoi immagini, suoni, pensieri, ecc. Oppure in mancanza di questo, registrare con il  proprio cellulare.
  11. Concedersi una pausa per pensare a nuove  idee (per esempio il nuoto, andare in bicicletta, fare una passeggiata, visitare una mostra d'arte, ecc.). E 'spesso nel corso di questi argomenti semi-dormienti che si affermano e nascono le nostre migliori idee, piuttosto a stare fermi rimirando il  computer. Inoltre sia l'ambiente naturale che quello sociale possono essere una grande fonte di ispirazione.
  12. Bloggate più frequentemente. Più blog, più le idee affiorano e come le ciliege, una tira l'altra.
  13. Se siete veramente bloccati potete sempre creare un elenco di articoli da salvare e pescarvi quando si è a corto di argomenti, ad esempio sfruttare la rubrica che è posta da Google su tutti i blog in modo da scoprire gli argomenti più ricercati dagli internauti. Sfruttare il manuale d'uso del forum d'aiuto. 
Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
11 maggio 2012 5 11 /05 /maggio /2012 12:40
Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
19 marzo 2012 1 19 /03 /marzo /2012 21:13

http://www.saperlo.it/guida/come-e-dove-praticare-il-barefooting-130787 - inserire nel browser, prego.

 

/4619197767_d4f08b262b.jpg

Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
18 febbraio 2012 6 18 /02 /febbraio /2012 14:44
Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento
2 ottobre 2011 7 02 /10 /ottobre /2011 18:09

 

Segnali premonitori
Se penso alle grandi calamità che danno affanni
si abbattono sulle città, sconvolgono nazioni
provocando enormi danni
mi sono fatto un'opinione.
E la natura che si ribella contro quelle popolazioni
che sono responsabili di gravi manipolazioni
che violano le sue leggi continuamente
alterando il suo status permanente.
Si può dire veramente che essa reagisce
duramente e con oculatezza colpisce con fermezza
chi si è macchiato di crimini e delitti contro
i suoi figli che protetti e prediletti, sono stati fatti
oggetto di stermino e caccia esasperata senza tenere conto
che la loro specie è purtroèppo limitata!
Guarda caso ha colpito nell'orgoglio che ancora dura
mangiatori di balene, delfini e capodogli
portandoli sull'orlo dell'estinzione meraviglie della natura
quasi volesse dire con veemenza
avete ridotto i miei figli all'emergenza!
Terremoti, maremoti, tornadi e tsunami sono
solo messaggi che giungono, poco arcani
contro degrado, inquinamento e stragi immani.
Dicendoci, fermatevi finchè siete ancora in tempo,
altrimenti aprirò le cateratte dell'inferno!
     Lalchimista
 
Repost 0
Published by lalchimista - in Passatempi creativi
scrivi un commento

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens