Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 10:27

 

1 - RENDE PIÙ FELICI. John Ratey, psichiatra della Harvard Medical School, nel suo libro Spark: The Revolutionary New Science of Exercise and the Brain, racconta di pazienti che dopo un anno di "cicloterapa" erano notevolmente migliorati da gravi forme di depressione. Insomma, gli scienziati che da anni studiano i benefici della bicicletta sul nostro cervello, sono concordi: pedalare abbassa lo stress e diminuisce la depressione. In una parola, regala felicità.

 

2 - CONTROLLA IL PESO (SPECIE NELLE DONNE). Un'ora di bicicletta fa bruciare fino 500 calorie. Secondo una ricerca pubblicata su Archives of Internal Medicine, che studiava gli effetti benefici della bicicletta su donne in premenopausa in sovrappeso, un'ora di bicicletta, più volte alla settimana, ha effetti dimagranti. 

 

3 - PROTEGGE IL CUOREDiversi studi provano che la bicicletta è utile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e ne evita il peggioramento negli anziani. Il ciclismo, infatti, è uno sport di resistenza e pedalare rafforza gradualmente non solo il cuore ma anche la ventilazione polmonare.

 

4 - NON FA MALE ALLA PROSTATA. Non esiste un legame fra l'andare regolarmente in bici e l'insorgenza di problemi per la salute maschile, come da tempo si crede. Secondo un recente studio britannicodell'University College di Londra, i ciclisti non rischiano infezioni uro-genitali, disfunzione erettile, infertilità. I ricercatori hanno preso un campione di 5.300 ciclisti inglesi, fra i 16 e gli 88 anni, abituati a stare in sella dalle 3 alle 9 ore alla settimana per valutare le probabilità di ammalarsi di queste patologie. E i risultati ottenuti sono tranquillizzanti. Al contrario, andare in bicicletta fa bene alla zona pelvica perché attraverso la pompa muscolare delle gambe viene attivata la circolazione venosa.

 

 

5 - NON DANNEGGIA LE ARTICOLAZIONI. A differenza della corsa, il ciclismo è un sport a basso impatto: pedalando, non esercitiamo pressioni sulle articolazioni degli arti inferiori. Ecco perché è indicato per le ginocchia. Inoltre, come riporta una ricerca francesce pubblicata su Journal of Electromyography and Kinesiology, effettuata su chi pratica mountain bike, rafforza tutti i muscoli delle gambe. Concludendo: chi va in bici migliora il metabolismo muscolare a vantaggio soprattutto di glutei, cosce e polpacci. Non solo. Rafforza anche i muscoli e le ossa della zona dorsale, quindi anche la schiena ne riceve benefici.

 

6 - DIMINUISCE L'AFFATICAMENTO. I ciclisti, nonostante la fatica che possono sopportare in lunghe e pendenti arrampicate, hanno maggior energia: secondo uno studio dell'Università della Georgia i livelli di energia di chi va in bici a ritmo moderato per almeno 3 volte a settimana, migliorano del 20%, mentre diminuisce l'affaticamento del 65%.

 

7 - ALLUNGA LA VITA. Più si pedala intensamente e più si allunga l'aspettativa di vita, soprattutto perché si evitano malattie cardiache. Lo sostiene uno studio danese: per le donne, dai 2 ai 3 anni in più, e per gli uomini, dai 4 ai 5 anni. Addirittura, i ciclisti del Tour de France vivono, in media, circa 8 anni in più rispetto ad altri sportivi. È il risultato di una ricerca pubblicata su International Journal of sport medicine.

 

Secondo stime effettuate sui 53 Paesi europei censiti dall'OMS, la sedentarietà provoca circa un milione di decessi l'anno.

 

 

 

Il casco salva la vita. 

 

8 - NON È PERICOLOSA (CON IL CASCO). La biciclettapuò essere pericolosa, soprattutto in città, a causa degli incidenti stradali e dell'inquinamento. Nel 2010, negli Stati Uniti, quasi 800 ciclisti sono stati uccisi e 515.000 sono finiti al pronto soccorso. Che fare? In primis, indossare un casco omolgato e della misura giusta.

 

Diverse ricerche più recenti, che cercano di chiarire vantaggi o svantaggi derivanti dall'uso della bicicletta, sono a favore della mobilità ciclistica: i benefici che la bici regala alla salute sono superiori ai rischi degli incidenti stradali e dell'esposizione agli inquinanti atmosferici.

 

9 - FA BENE AL PAESE. Secondo un recente studio pubblicato dallaCommissione economica per l'Europa dell'Onu (Unece) e dall'Ufficio regionale Oms per l'Europa, se le maggiori città europee investissero nelle due ruote e quindi nel "trasporto verde e sano", oltre 76.600 persone potrebbero trovare lavoro (nella vendita al dettaglio di biciclette, nella manutenzione, nella fornitura di abbigliamento e accessori per ciclisti). Inoltre si potrebbero salvare circa 10 mila vite. Se Roma adottasse lo stesso modello di bike sharing di Copenaghen (città leader in Europa con il 26% del trasporto in città su due ruote) potrebbero crearsi oltre 3.200 nuovi posti di lavoro e si potrebbero salvare 154 vite in un anno.

 

L'inattività fisica e lo smog sono tra i principali fattori associati alle morti in Europa: 500 mila ogni anno. L'utilizzo diffuso della bicicletta potrebbe essere la soluzione.

 

10 - CHI VA IN BICI, PIACE DI PIÙ. Affascinante, intelligente, ecologista, altruista, generoso. Secondo uno studio della British Heart Foundation, un quarto degli inglesi pensa che i ciclisti abbiano tutte queste doti. Insomma, è il cicilista il partner ideale, altro che il calciatore.

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
31 maggio 2013 5 31 /05 /maggio /2013 18:24

 

3995823820_3560ba18fb.jpg

 

http://www.esseresani.it/come-tenersi-in-forma-col-pilates-177919.html 

inserire nel browser..

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
17 aprile 2013 3 17 /04 /aprile /2013 08:51

 

images-copia-1.jpeg

http://www.sportpower.it/come-allenarsi-con-gli-anelli-172154.html

inserire nel browser..

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
4 aprile 2013 4 04 /04 /aprile /2013 09:39

nordic walking

4008506566_09900b905d.jpgo dicono tutti, correre fa bene al corpo e alla mente. I benefici di quest'attività sono molteplici, non soltanto fisici, ma anche psicologici, perché correre stimola l’ormone della felicità.

Il benessere che deriva dall'attività della corsa, non ha quasi eguali negli altri sport. Si tratta di un'attività indubbiamente impegnativa, che richiede un notevole sforzo fisico e mentale, tuttavia è molto praticata, proprio perché questo sacrificio viene notevolmente ricompensato dai benefici psicologici e fisici. 
Vogliamo sottolineare proprio questo,che lo sport e in particolare la corsa, permettono sì di rimanere in forma e di ottenere enormi vantaggi per la salute, ma anche di stare meglio con se stessi grazie ai cambiamenti favorevoli che un'intensa attività di questo genere porta alla nostra mente. 
Innanzitutto per chi vuole iniziare l'attività della corsa e non ha praticato molto sport, ci vuole un piano di allenamento. Dopo la visita da un medico che dovrà verificare lo stato di salute e la possibilità o meno di iniziare l'attività, è necessario buttare giù il programma di allenamento: generalmente un principiante deve iniziare a correre con molta cautela, cominciando ad allenarsi non più di tre volte alla settimana; ogni volta alternerà 12 minuti di corsa a 18 di camminata veloce per un totale di 30 minuti, da dividere cosi: 3 minuti di camminata e 2 di corsa da ripetere per sei volte. Dopo due settimane il principiante potrà cominciare ad allenarsi più intensamente aumentando i minuti di corsa n maniera graduale, poco alla volta e sempre alternandoli con la camminata. 
L'obiettivo, dopo qualche settimana è arrivare ad un'ora di allenamento consecutiva, fase in cui si dovrà correre senza più pause o camminate. Le prime volte potrebbero verificarsi dolori da affaticamento, che possono portare a infortuni se non si sta attenti! 

Un consiglio: per essere certi di non incappare in infortuni, esiste una semplice regola, che tuttavia può essere difficile da seguire all'inizio, quando si ha una certa smania di allenarsi, ovvero prima di effettuare un allenamento devono essere scomparsi tutti i dolori dell'allenamento precedente.
Inoltre, non è importante sudare eccessivamente nell'attività della corsa, non è questo l'obiettivo che invece è quello della resistenza, la capacità di partire da un punto prestabilito e arrivarne a un altro dopo un tot di tempo senza fermarsi e a un'andatura costante. 
Passiamo ora ai benefici psicologici di questa attività sportiva: molti runner ( ed è provato) hanno constatato un notevole aumento dell'autostima, con conseguente miglioramento del rapporto con se stessi e con gli altri; molti vanno a correre per "scaricarsi", proprio perché facilita la gestione di ansie e frustrazioni, che possono attenuarsi o scomparire. 
Ricordiamo che correre rilascia endorfine in grandi quantità, il cosiddetto ormone della felicità! La riduzione dello stress e delle tensioni e un aumento del generale stato di benessere ne sono una naturale conseguenza. 

Un ultimo consiglio: andare a correre in campagna è ancora meglio, il contatto con la natura infatti è fondamentale, non solo, si consiglia sempre di cambiare il percorso di corsa, anche questo ha effetti benefici sulla nostra psiche!

 

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
27 dicembre 2012 4 27 /12 /dicembre /2012 12:54
Obiettivo avventura estrema, le imprese e le foto più belle
 

Highlining estremo in California
Fotografia di Mikey Schaefer

"Quando sono sulla fettuccia la mia mente è limpida”, racconta lo scalatore, BASE jumper e paracadutista con tuta alare Dean Potter. "Mi concentro esclusivamente sul respiro, sul mio contatto con la fettuccia e sull'arrivare dall'altra parte in sicurezza". 

L'highlining è uno sport estremo che deriva dal funambolismo e si pratica su una fettuccia piatta in poliestere ad alte quote, in genere con l'ausilio di un'imbracatura da alpinista. In questo caso Potter ha teso la sua fettuccia a 3.300 metri di quota sul Cathedral Peak, nel Parco nazionale di Yosemite, in California. 

"Qualunque cosa io faccia, voglio sentirmi libero, senza vincoli", racconta Potter, uno dei pochi che pratica questa disciplina senza imbracatura di sicurezza. “Ho la certezza assoluta di essere in grado di afferrare al volo la fettuccia nel caso  dovessi cadere. Mi sono allenato a farlo per 19 anni”. 

Lo scatto

“Questo è stato con ogni probabilità lo scatto più difficile che abbia mai realizzato", racconta il fotografo Mikey Schaefer. “Tutto è cominciato un anno prima, quando Dean Potter ha visto la luna che sorgeva dietro Cathedral Peak e ha notato che sarebbe venuta una gran foto“. Un po' scettico, Schaefer ha utilizzato un'applicazione per verificare che fosse esattamente così, poi si è recato sul posto la notte prima dello scatto con un GPS per trovare il punto esatto da cui fare la foto. 

Alla fine Schaefer si è piazzato su una cresta adiacente a quella di Potter, a circa due chilometri di distanza, e ha cominciato a scattare verso le 19.30. “Per fortuna la luce era perfetta, e ho avuto una finestra di dieci minuti in cui il sole batteva su Dean e la luna era alle sue spalle. La differenza di esposizione tra lui e la luna era di pochi stop, quindi sono riuscito a trovare un buon equilibrio nell'esposizione". 

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
9 novembre 2012 5 09 /11 /novembre /2012 13:21

http://www.sportpower.it/come-incominciare-a-fare-parkour-154662.html

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
15 ottobre 2012 1 15 /10 /ottobre /2012 13:44

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ZWan3xWU5M0 (inserilo nel browser)

 

Felix Baumgartner ce l'ha fatta, ed entra nella storia come il primo uomo ad aver superato il muro del suono in caduta libera. Dopo un'ascensione di 2 ore e 37 minuti a bordo della speciale capsula che lo ha portato a 39.045 metri (2500 metri in più alto di quanto originariamente previsto), l'austriaco ha aperto il portellone e si è buttato dalla stratosfera.

Oltre il muro del suono. In poche decine di secondi ha superato la velocità del suono (1110 km/h), toccando la velocità record di 1342 km/h,  per poi aprire il paracadute dopo 4 minuti e 19 secondi di caduta libera. Dopo altri 4 minuti Felix ha toccato terra, tra l'entusiasmo del suo staff che lo ha seguito dal centro controllo missione di Roswell, nel New Mexico. In tutto il volo è durato 9 minuti e 3 secondi.
Nella prova non sono mancati i momenti di tensione: il primo pochi secondi dopo il lancio, quando Felix ha iniziato a ruotare vorticosamente su se stesso impiegando qualche istante per riprendere il controllo del suo corpo (e la diretta video ha sfumato per alcuni secondi sulla sala di controllo); il secondo quando ha improvvisamente smesso di parlare, subito dopo aver superato il muro del suono, probabilmente affaticato per l'incredibile sforzo.
Una volta toccato il suolo Baumgartner si è inginocchiato ed è stato immediatamente raggiunto in elicottero da alcuni dei suoi tecnici e dai medici. 

Tutti i record di Felix. Anche se mancano ancora le conferme ufficiali, con questo incredibile salto Felix ha conquistato in una volta sola almeno 3 record:
- il suo pallone è quello che è arrivato alla maggior altezza mai registrata fino ad oggi con un equipaggio umano
- il salto è stato il più alto mai tentato
- è stato il primo uomo a superare il muro del suono a corpo libero

Il lancio di Baumgartner ha coinciso con il 65esimo anniversario dello storico volo di Chuck Yeager, il pilota americano che diventò il primo uomo a rompere il muro del suono a bordo di un aereo.

 

http://youtu.be/ZWan3xWU5M0  inserirlo nel browser per vedere il video.

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
9 agosto 2012 4 09 /08 /agosto /2012 10:56
Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
11 giugno 2012 1 11 /06 /giugno /2012 16:38

http://bzzvid.com/6706 da inserire nel browser

 

Allenamento è sinonimo di concentrazione, sacrificio, impegno e dedizione. L’allenamento, intenso, molto spesso si traduce in vittoria.

Non è un caso che gli sportivi più famosi sono proprio quelli che fanno della fase di allenamento un momento fondamentale della propria preparazione fisica ed atletica.

Così come nella vita è quasi impossibile riuscire a diventare persone di successo senza compiere sacrifici importanti, allo stesso modo, nello sport, solo i veri campioni diventano tali grazie al sacrificio e all’impegno che profondono nelle fasi di allenamento.

Lo sa bene un campione del calibro di Martin Castrogiovanni pilone della Nazionale Italiana di Rugby. Grazie ad un programma di allenamento ben ponderato e calibrato sulle proprie esigenze, Martin ha conquistato consensi crescenti su tutti i campi d’Europa e del mondo: si è laureato due volte Campione d’Inghilterra con i Leicester Tigers, è stato inserito nel "Planet Rugby's Team of the Year 2011" ed eletto nel 2007 miglior giocatore della Premiership inglese al suo primo anno di militanza in questo campionato.

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento
9 giugno 2012 6 09 /06 /giugno /2012 20:55

1367215470_4318f3af17.jpg

 

 

Il Canyoning è' uno sport in parte acquatico in parte alpinistico che consiste nel seguire in discesa il percorso di piccoli torrenti di montagna racchiusi tra alte pareti di roccia, superando con tecniche specifiche gli ostacoli che si incontrano; ad esempio cascatelle, marmitte dei giganti scavate dall' acqua nella roccia, toboga (scivoli naturali levigati dall'erosione) e salti.  Altamente spettacolare per chi vuole provare emozioni forti.

Per ritrovare finalmente, divertendosi, il contatto diretto con la natura, lontani da affollamenti, code, caos e stress. 
Si viene equipaggiati con mute in neoprene di 5 mm, caschetto imbragatura e scarponcini da trekking; si segue il percorso del torrente e si superano nel modo migliore gli ostacoli man mano che si presentano; avrete l'assistenza di una Guida Alpina professionista che saprà valutare nel modo migliore le possibili insidie del percorso e vi insegnerà le tecniche migliori per progredire con la massima tranquillità. 

Percorsi ideali per avvicinarsi a questa attività sportiva vengono proposti da tutte le organizzazioni regionali analoghe di canyoning che presentano tutti i percorsi e passaggi caratteristici di questi ambienti suggestivi ed appartati: cascatelle, toboga , saltini, marmitte dei giganti e brevi tratti da scendere con la corda. 

In Valtellina Valchiavenna o in tutto l'arco alpino e nelle valli ai piedi dei vari parchi nazionale e  regional delle nostre Alpi sono presenti limpidi torrenti dove divertirvi con organizzazioni locali che praticano il canyoning sotto la guida esperta, costituita da un gruppo di guide alpine e maestri di alpinismo. Basta andare su uno dei tantio siti che praticano queto sport estremo tipo www.topcanyon.com per trovare tutte le notizie utili per gli appassionati e anche neofiti. Si possono prenotare anche online corsi specifici di varie discese.

Repost 0
Published by lalchimista - in Altri Sport
scrivi un commento

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens