Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 luglio 2011 2 19 /07 /luglio /2011 16:58

4531011209_565185f7bf.jpgDobbiamo ricordarci che ognuno di noi possiede un tipo di carnagione diversa da ogni altro e quindi l'abbronzatura non è uguale per tutti. Premesso ciò possiamo valutare in quale modo possiamo abbronzarci senza correre rischi e come possiamo sfruttare il nostro meccanismo naturale chiamato "melanogenesi". Questa è una piccola guida per sfruttare al meglio questa autodifesa del nostro organismo.

Il nostro corpo produce una sostanza chiamata "melanina" il cui scopo è quello di creare un filtro protettivo contro l'aggressività dei raggi solari in caso di una esposizione incontrollata ad essi. Infatti i raggi cosiddetti UVA se penetrano in profondità nella nostra cute, causano eritemi e ustioni, causando addirittura l'invecchiamento della pelle.

Quindi la cosiddetta "tintarella" non è altro che la dimostrazione dell'autodifesa del nostro organismo ai raggi solari emettendo questo filtro protettivo. Quindi per abbronzarci perfettamente bisogna trovare il giusto equilibrio tra la nostra produzione di melanina e la quantità di raggi solari che essa può sopportare.

Pertanto ogni tipo di pelle reagisce diversamente all'esposizione solare, quindi quelle troppo chiare, non riescono a produrre la quantità giusta di melanina che le possa proteggere, perciò sono vittime di scottature, anche con creme protettive. L'esposizione al sole deve essere lenta e graduale per consentire alla pelle chiara di modulare l'assorbimento dei raggi UVA.

Ciò significa che questi soggetti, come i bambini, devono assolutamente evitare le ore più calde della giornata, oppure stare sempre all'ombra proteggendosi con crema filtrante. Neanche lo stare in acqua protegge dalle insolazioni, ma dà solo refrigerio. L'acqua marina riflette i raggi del sole e li triplica.

Questo non significa di rinunciare alle vacanze marine solo perché abbiamo la pelle chiara oppure dei bambini sotto i tre anni, ma significa la massima cautela esponendosi solo nelle prime ore del mattino e in quelle prima del tramonto.

Un'altra raccomandazione ancora valida è quella di arricchire la nostra alimentazione con frutta e verdura ricca di betacarotene che favorisce la produzione di melanina. Essa è contenuta in tutta la frutta di stagione, come l'anguria, l'albicocca, la pesca, ecc.

Un trucco per fissare l'abbronzatura è quello di mettere in un contenitore una decina di cucchiai di succo di carota senza zucchero, aggiungere alcuni di olio di oliva, mescolare bene e spalmare sul corpo il composto, dopo la doccia e massaggiare fino all'assorbimento.

Fatto spesso questo semplice trattamento renderà la pelle elastica e luminosa, conservando l'abbronzatura anche per lungo tempo dopo le vacanze.

fun in the poolBeautiful women

Condividi post

Repost 0
Published by giuseppe esposito lalchimista - in Accessori e Ricambi
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens