Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 agosto 2012 1 20 /08 /agosto /2012 18:20

2251689177_582f114c8c.jpg

 

Le ricerche sulla psicologia e sulla chimica cerebrale dell'innamoramento consentono molte applicazioni pratiche.

Ci sono momenti della vita in cui innamorarsi sarebbe una iattura: l’innamoramento è un’esperienza che assorbe molte energie e potrebbe distogliere da traguardi personali che al momento non contemplano la coppia.

Le fasi dell'amore
In altri periodi invece la vita si è assestata e l’innamoramento e la vita di coppia possono essere un completamento che consente di vivere ancora meglio.

Che cosa consigliano le ricerche a chi vuole innamorarsi? E cosa a chi non vuole innamorarsi?

Lo spiega questo divertente "decalogo" tratto da un lungo e approfondito dossier  sul sesso del numero239 di Focus, in edicola dal 13 agosto 2012: "Perché cambiamo partner. E perché no!" 

I consigli da posta del cuore degli scienziati


Come NON innamorarsi  

 
   
Come innamorarsi 
 
 
  • Se il primo bacio o, peggio, la prima chiacchierata funzionano, bisogna passare al sodo prima possibile evitando implicazioni sentimentali. 
  • Mai due volte di seguito con la stessa persona e sicuramente mai tre nell’arco di un mese. Ridurre al minimo le coccole pre e post amplesso per ridurre la produzione di ossitocina, ormone che favorisce il legame. Lasciar passare tempo fra gli incontri, inframmezzandoli con quelli con altri partner. 
  • Evitare di guardare l’altra persona negli occhi: il naso è un ottimo sostituto. Evitare di condividere informazioni personali: il legame inizia con l’empatia. 
  • Frequentarsi in compagnia e isolarsi solo per il tempo necessario all’amplesso, niente amicizia su Facebook. 
  • Se l’altro vuole approfondire la conoscenza, menzionare figli e matrimonio: può affrettarne la fuga. 
   
  •  Cercare una persona libera, che non abbia bisogno di essere costantemente al centro dell’attenzione o rassicurata, e che risponda alla propria “mappa amorosa” (aspetto fisico, attributi cerebrali, mondo ideale, interessi). 
  • Guardare l’altro negli occhi, sorridendo (accende aree del cervello associate a benessere e intimità): se le pupille si dilatano, si è ricambiati. 
  • Imitare il linguaggio corporeo dell’altro: posizione del corpo, tono di voce, velocità della parlata: il rispecchiamento aumenta la sensazione di vicinanza. 
  • Parlare di dettagli personali e ascoltare l’altro almeno mezz’ora, poi tacere e guardarsi negli occhi per 4 minuti: secondo Arthur Aron, psicologo newyorkese, sono 34 minuti decisivi. 
  • Fare l’amore con la stessa persona più spesso possibile: l’ossitocina prodotta aiuta a stringere il legame.  

Condividi post

Repost 0

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens