Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 giugno 2013 6 15 /06 /giugno /2013 09:51

medici[1]

. Un tessuto di bioingegneria viene utilizzato in un impianto della vena alla Duke University Hospital il Mercoledì 5 Giugno 201. Un paziente con malattia renale terminale è appena diventato la prima persona a ricevere un impianto di vaso sanguigno creato in bioingegneria.

 

L'operazione, eseguita su Mercoledì 5 giugno presso la Duke University Hospital, è stata la prima sperimentazione clinica del vaso sanguigno di bioingegneria.

 

I ricercatori della Duke e una società spin-off chiamato Humacyte hanno lavorato sui vasi sanguigni in bioingegneria per quasi quindici anni.

 

Una delle principali sfide in bioingegneria dei tessuti umani per uso medico è che il corpo umano tende a rifiutare organi impiantati, il sistema immunitario sarà spesso attaccare queste cellule estranee, come se fossero invasori dannosi.

 

Il tessuto di questo vaso sanguigno cresciuto artificialmente è costituito da cellule umane donate. Queste cellule sono poste in una soluzione di aminoacidi, vitamine e nutrienti, e coltivate in tutto una struttura a maglia a forma di tubo, provocando le cellule esse ricreano nella forma di un vaso sanguigno.

 

La struttura a maglia è biodegradabile ed eventualmente si dissolve dopo che le cellule ricrescono intorno ad esso nella forma desiderata. Gli scienziati allora iniettano il seme della struttura cellulare con cellule muscolari per rafforzarlo.

 

I ricercatori hanno anche scoperto che il pompaggio di nutrienti attraverso il tubo di come si sviluppa in vaso sanguigno, in un ritmo che imita il pulsare di un cuore, aiuta a rafforzare la nave.

 

Tutto sommato, il processo di crescita richiede diversi mesi. Gli scienziati sono in grado di usare le cellule di un paziente per fare un vaso sanguigno personalizzato, ma così facendo non è costo-efficace, e spesso ci vuole troppo tempo per essere realmente utile per il paziente. Così come ultima fase, il tessuto cellulare è immerso in una soluzione speciale che trasforma la struttura cellulare in una struttura di collagene, un tipo di gruppo di proteine presenti nel tessuto connettivo dei mammiferi.

 

La trasformazione della protesi da cellule viventi in collagene aiuta a garantire che il corpo del paziente non lo rifiuterà.

 

Nella operazione di recente, il vaso sanguigno bioengineered è stato impiantato come parte di una emodialisi, il processo di lavaggio di tossine dal corpo quando i reni sono in grado di farlo.

 

Durante l'emodialisi, i medici spesso cercano di accelerare il flusso sanguigno di un paziente collegando un'arteria ad una vena. Gli attuali metodi per fare questo innesto fanno coinvolgere i vasi sanguigni con un tubo sintetico, che spesso porta a vasi sanguigni a coagulazione, o chirurgicamente all'estrazione da altrove nel corpo del paziente per formare la connessione, che apre il rischio di infezione.

 

In studi pre-clinici, il vaso sanguigno creato in bioingegneria della Duke University è stato eseguito molto meglio in una di queste sperimentazioni, e sembra continuare a migliorare a giudicare dal successo di questa operazione.

 

Jeffrey Lawson, biologo vascolare presso la Duke University, che ha contribuito a sviluppare la nave bioingegneria e anche aiutato a eseguire la procedura chirurgica, è fiducioso che questa scoperta aiuterà a spianare la strada per la bioingegneria anche in organi più complessi.

 

"Speriamo che questo pone le basi per il modo [organi] come possono essere coltivati, come si possono incorporare nell'ospite e come possono evitare di essere respinti immunologicamente",ha detto Lawson in una dichiarazione.

 

"Iniziamo con [un vaso sanguigno], e un giorno potremmo essere in grado di progettare un fegato o un rene o un cuore.

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Salute e cura del corpo
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens