Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 settembre 2012 6 22 /09 /settembre /2012 10:55

L’Anno scolastico 2012-13 è cominciato e la stangata del costo dei libri di testo ha inciso sul bilancio familiare dei genitori degli studenti, anzi sui loro portafogli, in maniera consistente, malgrado la legge 6 agosto 2008 nr.133 che sancisce il tetto di spesa governativo nel settore scolastico e la relativa razionalizzazione delle spese per famiglia dei libri di testo. La tecnologia entrata con crescente prepotenza nella didattica della scuola dell’obbligo, ha contribuito anch'essa a far lievitare anche quest’anno, la spesa per i libri.

 

 

 

 

 

 

548875649_de219336dc.jpg

 

La novità principale riguarda proprio l’introduzione di contenuti multimediali e telematici in tanti testi adottati alle scuole medie inferiori e superiori: solo le nuove edizioni sono comprensive delle aggiunte, per cui quest’anno si è quasi costretti a comprare molti testi nuovi con possibilità esigue di recuperarne di usati.

 

«Con le riforme adottate quest’anno dal nuovo Governo — spiegano alle librerie specializzate, che gestiscono anche il servizio dei libri usati — le famiglie devono comprare praticamente tutti libri nuovi, con i professori costretti a richiedere le ultime edizioni, con le conseguenze che le famiglie spendono di più rispetto allo scorso anno e trovano un numero molto minore di libri usati».

 

Infatti gli studenti troveranno manuali sempre più tecnologici. «Le case editrici hanno inserito cd, dvd ed espansioni online come dice ad esempio, Rino Biasini della cartolibreria Settepiù — con codici personali da inserire su siti internet per accedere ai contenuti, che sostituiscono pagine dei testi e permettono di interagire sul web.

 

I prezzi non variano di molto, ma difficilmente si trova l’usato. Anche perchè negli ultimi anni la ricerca spasmodica dell’usato continua, ma se il testo è appena evidenziato o scarabocchiato i ragazzi  preferisco comprarlo nuovo: ormai si acquisiscono testi già utilizzati quasi solo in caso in cui si trovino in famiglia». Vi sono classi per le quali si spende di più in libri scolastici come la prima media e la prima e terza superiore, con i licei in testa. Per i professionali, invece, i testi usati si trovano con maggiore facilità.

 

«Per un misto di libri nuovi e usati di una prima liceo — continuano gli esperti — si parte dai 250 euro totali. L’aumento di costi per i genitori, in relazione alle migliorie di cui abbiamo parlato, rispetto allo scorso anno arriva al 50% per le classi prime e terze e circa al 20% per le altre classi. Sono cifre piuttosto consistenti. Per quanto riguarda l’usato, chi porta nei punti vendita specializzati i testi vecchi ottiene un quarto del prezzo,che poi viene rivenduto alla alla metà del prezzo originario. Anni fa andava molto di più c'è ancora la file di gente nel periodo prescolastico, ma la richiesta è calata parecchio.

 

Molti altri esercizi hanno deciso di andare incontro alle esigenze di risparmio delle famiglie. Come alcuni supermercati che praticano sconti: «Nel nostro punto vendita all’interno del negozio — dicono alla Conad di Ponte Abbadesse — vendiamo i testi scolastici per scuole medie e superiori scontati del 15%. Stiamo registrando un boom di richieste e rispetto allo scorso anno il numero di ragazzi o di genitori che hanno scelto di ordinare e comperare i libri qui è quasi raddoppiato». Ciò vale per molti altri supermercati tipo la Coop ecc.

 

Molti gli scambi che avvengono online nei siti specializzati creati dagli stessi studenti, che cercano di limitare gli esborsi economici alle proprie famiglie, come esempio libriidea.it, comprovendolibri.it ecc. Sul Web esistono molti sito di questo genere ove si può compare, vendere, scambiare tutti i libri scolastici e non con un sicuro risparmio sul prezzo di copertina e se tenuti in buono stato si possono rivendere con lo stesso sistema. Quindi la prima raccomandazione da fare a chi studia a tutti il livelli è di avere buona cura per i libri di scuola perché rappresentano un patrimonio  ed un valore nel tempo.

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Scuola e Università
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens