Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 febbraio 2013 6 09 /02 /febbraio /2013 09:46

 

763220016_3ed7cdeb06.jpg

 

Il WWF ha da sempre dedicato una grandissima dose di energia e di impegno alla conservazione dei 

gorilla nel  Green Hearth of Africa, conservazione strettamente collegata alla difesa e tutela delle 

meravigliose foreste del bacino del Congo. Che cosa facciamo in particolare: 

 

• Stiamo da diversi anni seguendo alcuni gruppi di gorilla al confine tra la Repubblica Centro Africana e

il Camerun con l’intento di abituare questi animali alla presenza dell’uomo.  In questo modo si

consente alle comunità locali di creare una piccola/grande economia locale fondamentale per

difendere questi animali meravigliosi dal bracconaggio. Anche nel 2012 il programma gorilla del

WWF Italia è andato avanti garantendo un controllo e una sorveglianza H24 dei nuclei di gorilla

“abituati”.  

 

• Al contempo il WWF sostiene e coadiuva nei diversi paesi del bacino del Congo la lotta

antibracconaggio. Questo battaglia giornaliera ha permesso anche nel 2012 di intercettare alcuni

malfattori intenzionati a bracconare i gorilla dentro e fuori le aree protette. Sono stati distrutti tre

campi di bracconieri, rimosse 370 trappole e arrestati 21 bracconaggi.  La lotta al bracconaggio

avviene sia sul campo, coadiuvando e rafforzando l’intervento dei guardiaparco sia sollecitando un

maggiore impegno da parte dei governi.

 

Grazie anche alle pressioni del WWF nel 2012 il Camerun

ha notevolmente incrementato il proprio corpo ufficiale di vigilanza e contrasto al bracconaggio e il

WWF ha offerto le proprie competenze per corsi di addestramento e aggiornamento ai funzionari

coinvolti nella lotta.

 

• Il WWF è impegnato nella lotta contro il consumo e la diffusione di bushmeat, ovvero dell’uso a fini

alimentari di fauna selvatica tra cui purtroppo i gorilla e le altre scimmie. Il contrasto al bushmeat

avviene attraverso azioni di controllo all’interno dei mercati e lungo le vie di connessione con i

principali mercati del centro africa, ma anche attraverso azioni di educazione e sensibilizzazione

delle popolazioni locali.

 

Nel 2012 sono stati realizzati dal WWF diversi sequestri di carne di gorilla

in diversi mercati africani.  Sempre per il contrasto all’uso del bushmeat nel 2012 il WWF ha

lanciato nel bacino del Congo ben 23 microprogetti finalizzati ad aiutare lo sviluppo sostenibile

locale, riducendo le attività fortemente insostenibili come l’attività venatoria e il taglio illegale della

foresta.

 

• Sempre nell’importante ambito istituzionale e di collaborazione con le autorità competenti e con i

governi, il WWF è riuscito a far promulgare nel 2012 normative più efficaci per la tutela e

conservazione di fauna e habitat nel Centro‐Africa e ha realizzato il primo draft per una strategia

più sostenibile di coltivazione dell’olio da palma in Camerun.   

 

Per info vai su wwf.it/gorilla

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in fauna e flora
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens