Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 settembre 2013 2 17 /09 /settembre /2013 18:29


 

 

 

 

 

 

Lab, un labrador che abbaia contro la babysitter e fa scoprire ai genitori del bimbo da lei curato gli abusi che subiva. E’ successo a Charleston, in South Carolina. Finn ha solo sette mesi. Ma per la sua babysitter, Alexis Khan, 22 anni, non

 

 

era un bimbo di cui prendersi cura: imprecazioni, schiaffi e grida erano all’ordine del giorno. Ma tutto questo i genitori di Finn non lo avrebbero mai saputo, se non fosse stato per Lab, il loro cane labrador, legatissimo e protettivo nei confronti del bambino.

Lab, docile con tutti, ha iniziato ad abbaiare furiosamente ogni volta che Alexis andava in casa della famiglia Jordan, a Charleston, in South Carolina. Una volta ha persino tentato di aggredirla. E questo ha insospettito la madre di Finn, Hope.

Così un giorno, prima di uscire di casa e lasciare il bambino alla tata, Hope e Benjamin Jordan hanno lasciato un iPhone acceso per registrare i rumori nel salotto di casa: imprecazioni e schiaffi da Alexis, e il pianto e le grida di dolore del piccolo Finn.

“Non posso credere di aver consegnato il mio bambino a un mostro così, ha raccontato alla stampa Benjamin Jordan. Se non fosse stato per il nostro cane e per l’istinto di mia moglie, sarebbe potuto capitare anche di peggio: la babysitter avrebbe potuto uccidere il nostro Finn”.

Alexis Khan ha confessato le violenze. L’accusa ha chiesto per lei una pena da uno a tre anni di carcere, e il suo nome è stato inserito in un registro di persone che hanno commesso abusi su minori: non potrà mai più lavorare con dei bambini.

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Animali domestici
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens