Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 luglio 2011 1 18 /07 /luglio /2011 16:51

4208767393_161150a829.jpgErasmo da Rotterdam è stato il più grande studioso umanista di tutti i tempi, assimilando le culture di tutta Europa nei suoi numerosi viaggi. Con l'esperienza italiana, egli diventò fervente fautore del nostro umanesimo e ne diventò portatore, con il quale rivoluzionò la cultura nei paesi di lingua tedesca.

Si sa che egli nacque a Rotterdam in Olanda in un anno tra il 1446 e il 1469 figlio di una donna e di un prete, ma non ha mai voluto parlare delle sue origini. Fu chiamato Erasmo ma adottò presto il nome di Desiderio. Frequentò diverse scuole affinché la sua non fu retta da un noto umanista, Alexander Hegius da cui Erasmo apprese il latino e la retorica.

Rimasto orfano dei genitori morti per peste, egli entrò in convento e prese i voti monastici, diventò un grande esperto di classici latini. Ma ben presto capì che la vita monastica non era adatta a lui, benché esaltasse la vita solitaria dei monaci definita ideale per formare uno spirito eletto, però non esaltò mai la sua vita cristiana.

Malgrado ciò fu ordinato canonico agostiniano ma colse l'occasione per lasciare il convento per andare al servizio del vescovo di Cambrai, per il quale viaggiava spesso sottraendo tempo ai suoi studi preferiti. Così d'accordo con il vescovo andò a studiare nell'università di Parigi.

Intendeva laurearsi in teologia, ma entrò in conflitto con i suoi insegnanti che arrivò a definirli ignoranti e attaccabrighe e di seguito a ciò lasciò Parigi per Londra nell'anno 1499.

Divenne precettore del figlio del barone Blount. Qui venne a contatto con molti personaggi noti come Tommaso Moro, William Grocyn e Thomas Linacre validi esponenti della scienza antica, come scrisse nelle sue memorie.

Viaggiò anche in Italia e rimase favorevolmente impressionato dalla nostra cultura umanista della quale condivise i valori spirituali e religiosi.

Nel 1509 ritornò Londra e scrisse il libro forse più famoso al mondo dopo la Bibbia, cioè "l'elogio della follia" praticamente una satira feroce contro la corruzione, l'ipocrisia, il falso perbenismo, l'impostura, tutti mali della teologia medievale.

Ma quando Lutero in persona lo esortò a prendere posizione a favore della Riforma egli rifiutò perché vedeva minacciata i suoi ideali della "humanitas" cristiana, dal totalitarismo luterano.

Sancì il diritto al libero arbitrio mettendo il valore dell'uomo e la sua natura libera contro la concezione riformista che negava la libertà dell'uomo perché Erasmo era profondamente un umanista.

1010032

Condividi post

Repost 0
Published by giuseppe esposito lalchimista - in Scienze umane e tecnologie sociali
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens