Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 marzo 2012 1 12 /03 /marzo /2012 11:42

 

4578113919_da8ac69a62.jpg

 

http://www.saperlo.it/guida/come-visitare-la-necropoli-ostiense-129771/

 

Chi ama l'archeologia non può perdersi una visita alla necropoli omonima sita sulla via Ostiense che dal porto conduceva alle antiche saline romane usate per la conservazione delle derrate alimentari, fonti di vita per l'Urbe. La sua utilità ha segnato l'espansione e la grandezza di Roma nei secoli dall'età regia a quella imperiale,con la sua porta principale oggi chiamata Porta S.Paolo.

La via Ostiense era strategica perRoma e dai suoi rinvenimentiarcheologici in continua scoperta anche da scavi attuali per lavori, testimoniano l'enorme importanza di questa arteria per gli insediamentisuburbani ritrovati. Essa si dipartiva dalle pendici dell'Aventino porta Lavernalis alla porta Ostiense dove in zona venne alla luce nel 1919 la prima parte dellanecropoli in effetti molto più estesa.

 

Tutto ciò che è emerso èvisitabile previa prenotazione. Sono evidentisepolture databili fra il II° secolo a.C.e il IV° secolo d.C. con tutte le diverse tipologie di tombe succedutesi nei secoli, dall'inumazione a fosse ascrivibili ai primi cristiani. Un tracciato museale a cielo aperto, con infinite sorprese del percorso cristiano dei seguaci di San Paolo come testimonia un sarcofago sotto l'altare maggiore della basilica.

 

Secondo la ricostruzione fatta dagli esperti i resti della basilicaCostantiniana di San Paolo sarebbe stata orientata diversamente da quella rinvenuta, infatti è girata e l'officiante era rivolto verso il popolo. La via doveva correre a fianco del Tevere con altre strade secondarie che si congiungono poi con l'Appia antica. La Necropoli presenta numerose tombe orientate verso nord-sud come si snoda la via Ostiense, con numerosi sacelli per la deposizione delle ceneri in urne e olle, secondo i riti dell'epoca.

 

 

Vi sono evidenti segni che distinguono le varie classi sociali dei vari defunti, nonchè di personaggi "immigrati" anche allora, di origine greco-orientale ma piuttosto abbienti. Sono presenti anchefosse per l'inumazione, segno che questo rito cominciava a diventare il più diffuso. La tomba più antica risulta scavata ecostruita col tufo ma con l'accesso rivestito di marmo travertino,del II° secolo a. C.

 

Molte tombe presentano affreschi, lapidi, decorazioni con dediche, vere e proprie storie di famiglie con affetti espressi con rappresentazioni che le guide esperte che accompagnano i visitatori, sanno ben spiegare suscitando forti emozioni specie quando si incontrano tombe di minori ai quali è dedicato lo straziodei genitori. Poi sono presenti dediche a divinità e personaggi che hanno fatto parte di miti e leggende di Roma antica, dei quali abbiamo ancora impresso nella mente molti ricordi scolastici.

 

Molti reperti raccolti di grande interesse storico-scientifico sono presenti presso la sede dei Musei Capitolini sulla stessa via Ostiense, che raccontano la vita quotidiana delle genti romane, documentate con grande dovizia di particolari. Al termine dellavisita guidata, si ha l'impressione di aver fatto una visita alla tomba di parenti deceduti da poco, tanto è il coinvolgimento emotivo che esprimono questi luoghi di culto, intrisi di storia umana. Per prenotazione consultare i siti indicati.

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Parchi e Monumenti
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens