Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 novembre 2011 1 14 /11 /novembre /2011 14:06

3861997365_140794e456.jpg

Ogni vino ha la sua bottiglia tipica che spesso identifica la zona di produzione. Questa Guida riporta la foto e poi la descrizione delle principali tipologie di bottiglie utilizzate per i diversi tipi di vino, in Italia e all'estero. Chi gestisce una bottiglieria, enoteca, vineria, ecc. Non può ignorare le loro forme e stili molti utili anche ai fini pratici, per razionalizzare lo spazio che occupano e la giacenza.

Tutte le bottiglie si distinguono per dimensioni, spessore del vetro, la forma, le spalle, il fondo, ecc. Alcuni tipi di bottiglie identificano il vino o liquore ai quale è abbinata. Le loro forme e stili hanno un retaggio antico, dalle anfore greco- romane a due manici, a quelle Etrusche, ecc. La trasformazione che oggi conosciamo è dovuta anche alla commercializzazione e conservazione del vino.

 

1- BORDOLESE la cui origine è la zona di Bordeux, ha una forma cilindrica , spalle accentuate, e collo corto, essa è tra quelle più utilizzata per i vini sia binchi che rossi può variare il colore tra il verde, marrone o incolore.

2- BORGOGNONA, originaria della Borgogna ha la forma cilindrica,spalle slanciate, e collo lungo, più utilizzata per i vini bianchi.

-ALSAZIANA, essa è originaria del Reno e Alsazia per i vinio bianchi, ha forma slanciata, senza spalle e rientranza sulla base, adatta a vini proivi di deposito, che si consumano presto.

3- CHAMPAGNOTTA, inconfondibile la sua origine, è utilizzata in tutto il mondo, per vini mossi e spumanti. La forma è simile alla consorella Borgognona ma è di vetro più spesso con il collo anellato per la migliore sistemazione nella gabbietta.

4-ALBEISA, tipica della zona di Alba molto usata per i vini bianchi o rossi della zona del Cuneese. Ha forma cilindrica, spalle slanciate e la sua forma ricorda la Borgognona.

5-PORTO, è molto utilizzata per il famodo vino Porto. Di forma cilindrica, non molto alta, e spalle pronunciate. Viene usata anche per i famosi vini di Jerez e Madeira.

6- MARSALESE, tipica della zona di Marsala, usata per il suo vino fortificato e deriva dalla città di origine.

7- UNGHERESE,  di forma cilindrica e incolore viene utilizzata per il vino ungherese Tokaji Aszù. La sua capacità è di 0.500 litri.

- BOCKSBEUTEL originaria della Franconia, assomiglia ad una fiasca schiacciata usata per i vini di origine e molte grappe. Sono tutte di capacità 0,750 litri, esclusa  la Ungherese.

 

Ma la bottiglia non è solo un contenitore destinato a mantenere inalterate le qualità organolettiche del vino o altro, spesso è uno strumento per comunicare la propria immagine, forma, colore, tappo, ed altro legata ad una marca.

Infatti per questo motivo la manifestazione annuale più conosciuta come Vinitaly ha ideato un premio dedicato proprio all'estetica delle bottiglie che premia il miglior design di esse, anche esulando dal contesto del vino, ma come una vera è propria "griffe". In molte regioni italiane esse vengono riutilizzate per la trasformazione in contenitori di passate di pomodoro, ecc.

 

 


Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Accessori e Ricambi
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens