Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 luglio 2013 6 06 /07 /luglio /2013 10:31

 

 

 

 

 

 

Scott Rothstein della Stanford University dice:

2865690820_3d84f42e2c.jpg

 

Integratori e vitamine sembrano fare ben poco per scongiurare la perdita di memoria, l'esercizio fisico può aiutare, come si può essere mentalmente impegnativo l'attività di esercizio ad allenare la mente.

"La maggior parte di noi sperimenteranno alcuni cambiamenti cognitivi con l'età", dice Molly Wagster, capo del comportamento e sistemi di neuroscienze ramo del National Institute on Aging, che paragona il cambiamento mentale per il rallentamento dei tempi di un maratoneta con l'avanzare degli anni.

 

La capacità di richiamare le parole è una delle prime cose a scivolare. "Si potrebbe trovare maggiori difficoltà a ricordare il nome di qualcuno o il nome di un libro che hai letto o film preferito. Alla fine, ti ricordi, ma ci vuole un po 'di più ", dice Wagster. Tali problemi sono irritanti e frustranti, ma sono di solito un segno che la vostra mente sta andando, Wagster dice.

 

Eppure, la maggior parte di noi vorrebbe mantenere la nostra acutezza mentale anche con l'età. Non c'è qualcosa che possiamo fare che ha dimostrato di mantenere la nostra mente forte? In questo momento, la risposta breve è no.

 

"Ci sono un sacco di cose che hanno un pò di prove concrete dietro di loro, ma è difficile da trovare interventi che hanno prove convincenti alle loro spalle", dice Victor Henderson, un neurologo che studia l'invecchiamento cognitivo presso la Stanford University Medical School.

 

L'attività fisica invece sembra la cosa più promettente si può fare per mantenere il nostro cervello al suo meglio, Henderson dice. L'evidenza deriva principalmente da studi osservazionali piuttosto che le studi randomizzati e controllati che sono considerati il gold standard, ma è coerente: Le persone che si impegnano in attività aerobica - per esempio, a piedi più volte alla settimana - mostrano miglioramenti nella loro funzione cognitiva, in particolare in la loro capacità di passare rapidamente ad un miglioramento, dice Wagster .

 

Alcuni piccoli studi clinici e qualche ricerca sugli animali supportano che il ruolo dell'esercizio fisico nel mantenimento della salute cognitiva è utile, ma le prove a questo punto, Henderson, dice, non sono definitive.

 

Anche così, l'esercizio fisico può aiutare a ridurre il rischio di ipertensione, malattie cardiovascolari, diabete e obesità, e questi sono noti fattori di rischio per lo sviluppo di demenza, dice Laurie Ryan, direttore del programma per i test clinici della malattia di Alzheimer al NIA. Arterie intasate e la circolazione compromessa non solo la nostra probabilità di un eventuale attacco di cuore, ma anche in grado di ridurre il flusso di sangue al cervello, e che mette a rischio per la demenza.

 

La dieta è un modo promettente per ridurre il rischio di demenza, Ryan dice. Uno studio del 2009 di oltre 1.300 persone ha rilevato che le persone che hanno mangiato una dieta mediterranea - a basso contenuto di grassi saturi e carne rossa e ricca di verdure, pesce, cereali integrali e gli acidi grassi omega-3 grassi - hanno un rischio più basso rispetto ad altri di sviluppare il delicato deterioramento cognitivo. "Non possiamo dire con certezza che questo basterà", dice Ryan, ma per migliorare la nostra salute generale si e sembra un modo ragionevole per promuovere un invecchiamento sano del cervello.

 

Internet è piena di annunci per gli integratori, vitamine e altri prodotti che promettono di mantenere la memoria forte, ma la scienza finora ha trovato poche prove a sostegno di tali affermazioni.

 

Dopo aver esaminato gli studi sugli interventi per fermare o prevenire il declino cognitivo, Raza Naqvi, un suo compagno di studi geriatrici presso l'Università di Toronto, ha concluso che non vi è alcuna prova forte per uno di qualsiasi  prodotto a base di erbe o integratori spesso propagandato per questo scopo. E le medicine che una volta sembravano promettenti per rallentare la perdita di memoria - estrogeni e farmaci anti-infiammatori - sembravano fare più male che bene, Naqvi dice la sua revisione ha trovato che l'esercizio fisico aiuta molto di più.

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Salute e cura del corpo
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens