Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 marzo 2012 7 04 /03 /marzo /2012 20:25

5745779269_48a0bc2ac1.jpgChi per qualsiasi motivo deve deve effettuare lunghi trasferimenti aerei da un paese all'altro questa piccola guida gli sarà utilissima per attraversare l'oceano dormendo per tutto il viaggio, che è la condizione migliore per sentirsi freschi è riposati all'atterraggio. Basta osservare alcune tecniche e piccoli accorgimenti qui riportati per sfruttare al meglio lunghe ore di volo senza arrivare stressati alla meta e poi affrontare anche il fuso orario.

 

La prima cosa da tenere bene in mente sin dalla prenotazione del volo e quello di farsi assegnare un posto accanto al finestrino per una serie di buone ragioni che elencheremo di seguito. La sua ubicazione è i mportante perchè si può appoggiare la testa da un lato senza essere infastidito dalla luce esterna, abbassando l'oblò. Nessuno inoltre, potrà disturbarci  passandoci accanto per andare alla toilette, neanche il vicino laterale.

 

Non scegliere il posto a sedere esterno per evitare scontri e urti casuali per che passa e dei carrelli manovrati dalle hostess impegnate in continui andirivieni, nonchè di altri passeggeri che usano i servizi di bordo. Al posto, bisogna assicurarsi il massimo spazio per le gambe e tenere giusto l'indispensabile, tipo una rivista o un libro, occhiali, ecc, per evitare di rialzarsi a cercarli nel bagaglio, una volta spentosi il segnale dell'obbligo delle cinture.

 

Se si ha un volo mattutino sarà opportuno non bere caffè prima di salire a bordo, preferire bibite o succhi di frutta, o acqua anche durante il volo. Portarsi preventivamente il necessario per sentirsi al meglio per favorire il sonno, come un piccolo cuscino, una copertina da usare a sedile reclinato, nonchè tappini per le orecchie per isolarsi da fastidiosi ronzii. Sono oggetti che danno anche sui voli richiedendoli al personale, ma sono sterili, freddi, mentre quelli di casa hanno il proprio timbro personale e molto più idonei specie in una posizione precaria.

 

Se vi sono posti liberi sull'aereo dietro di noi possiamo tranquillamente reclinare il sedile senza distutbare il passeggero dietro, ma nel caso fosse occupato è buona norma avvisarlo in modo che possa fare altrettando oppure spostarsi di lato. Possiamo chiedere al personale di bordo di svegliarci un quarto d'ora prima dell'atterraggio in modo di non dover fare tutto in fretta, cioè raccogliere il bagaglio a mano e quant'altro per prepararsi allo sbarco.

 

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in Nautica e Aeronautica
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens