Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 agosto 2011 3 17 /08 /agosto /2011 09:59
Rodi è la principale isola del Dodecaneso, dichiarata patrimonio dell'umanità dall'ONU, ma è stata la culla della civiltà per i numerosi insediamenti di popolazioni minoiche. Ma chi diede l'mpulso maggiore alla sua espansione furono i Dori che costruirono anche una delle 7 meraviglie del mondo. Dalla cronaca di Filippo di Bisanzio si rileva la descrizione del Colosso. Era alto 32 metri e per erigerlo l'allievo di Lisippo Chari, usò una torre d'assalto alta 40 metri, abbandonata dall'assalitore Demetrio Poliorcete che era stato sconfitto. La statua dedicata al dio Helios poggiava le gambe sull'ingresso del porto di Rodi e reggeva tra le mani un enorme braciere contenente fuoco perpetuo che fungeva anche da faro, ma durante le numerosi invasioni nemiche dal mare, veniva aperto con un meccanismo a leva, e il fuoco precipitava sulle navi nemiche che entravano del porto, incendiandole. A seguito di un terremoto violento negli anni 224 e 223 a.C. il Colosso crollò spezzandosi sulle ginocchia. Gli arabi approfittarono di questa circostanza per attaccare Rodi e trafugare tutti i resti del gigante che furono venduti a Nemesa. Ancora oggi sono visibili i resti delle due colonne raffiguranti i monconi delle gambe sulla cui sommità sono state poste due statue di cervi in bronzo. Rodi, chiamata anche l'isola delle rose, conobbe un periodo di maggior splendore con l'alleanza con Roma e intraprese un'intensa attività commerciale. Fondò importanti colonie in Sicilia e nell'Italia mediridionale. Sono famose le sue ceramiche e i suoi vasi, custoditi nel museo archeologico della Magna Grecia insieme a numerosi altri reperti rinvenuti nelle località di Ialissos e Kamiros. La sua decadenza cominciò nel V° secolo a.C. quando entrò in guerra contro i Persiani, si sfaldò l'esapoli creata con altre città dell'Asia Minore con il ritiro di Alicarnasso, cosi Rodi diventò membro della Lega Ateniese sotto la guida politrica di Ialissos. Nel 408 a.C. venne fondata la città di Rodi sotto l'eminente personalità di Cleabulo di Lindos, uno sei sette saggi dell'antichità, Sembra che con la caduta del Colosso, l'sola conobbe anche il suo periodo più oscuro e non fu più possibile la sua ricostruzione a causa di un editto di voto al dio che ne impediva la rinascita. Ma senza dubbio il simbolo di potenza che rappresentava il gigante, era di monito a tutti i popoli che si affacciavano sull'Egeo, con mire espansionistiche verso la piccola Rodi.

Condividi post

Repost 0
Published by giuseppe esposito lalchimista - in Parchi e Monumenti
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens