Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 agosto 2011 4 11 /08 /agosto /2011 21:22

5141911151_fdcb3f0dcb.jpgIl cantiere navale di Castellammare di Stabia ha una lunga storia. Esso fu fondato nel 1783 da Giovanni Acton, ministro del re Ferdinando IV, per costruire vascelli e fregate per il suo regno. Poi Gioacchino Murat nel 1808 lo fece ingrandire.

La sua funzione oggi

Il primo vascello varato nel 1810 nel cantiere di Castellammare d Stabia fu il vascello Capri, poi il vascello Gioacchino nel 1812 in onore del re di Napoli e nel 1824 l'ultimo chiamato Vesuvio.

Con l'avvento del vapore il cantiere ebbe un impulso speciale con la costruzione di diverse navi a vapore. Con l'avvento del governo di Garibaldi il cantiere aveva in costruzione alcune corvette con nomi legati al vecchio regime, ma vennero battezzate poi con nomi nuovi e infine la omonima nave Giuseppe Garibaldi varata nel 1860.

Ma sicuramente il cantiere e le sue maestranze ebbero i maggiori riconoscimenti con il varo della nave scuola ancora oggi in servizio varata nel 1931, cioè l'Amerigo Vespucci, una eccellenza tutta italiana.

Con l'avvento della 2^ guerra mondiale il cantiere ebbe un maggior impulso con la consegna alla regia marina di diverse unità da combattimento. Nel 1943 esso fu completamente distrutto dai bombardamenti alleati.

Dopo il conflitto mondiale furono realizzati alcuni recuperi di navi danneggiate come la corvetta Germanico poi trasformata in cacciatorpediniere e ribattezzato San Marco .

Dagli anni 50 in poi il cantiere assunse la nuova denominazione di Società Esercizio Bacini Napoletani, ebbe nuove commesse per la Marina Militare di 4 corvette della classe Alcione, poi 4 fregate portaelicotteri classe Bergamini e negli anni 60 la realizzazione degli incrociatori lanciamissili Caio Duilio e Vittorio Veneto.

Nel 1966 entrò nel gruppo IRI con il riordino nel settore con la società Italcantieri, con l'Ansaldo di Genova e i Cantieri riuniti dell'Adriatico e poi nelle partecipazioni statali denominati Fincantieri. Durante gli anni 80 hanno continuato a produrre navi-traghetto, ma malgrado gli ammodernamenti con la crisi del settore, hanno subito un grosso ridimensionamento.

Comunque il cantiere di Castellammare di Stabia si è sempre distinto per l'eccellenza delle sue maestranze sin dalla sua fondazione ed il suo porto è famoso sin dall'epoca romana e il suo nome è dovuto all'antico castello costruito in epoca ducale che sovrasta la città.

la sua crisi

Malgrado questi trascorsi gloriosi del cantiere di Castellammare di Stabia, oggi dobbiamo assistere alla sua crisi irreversibile, i suoi lavoratori cercano con ogni mezzo di impedire la chiusura definitiva della sua attività che prevede il licenziamento di migliaia di esuberi di maestranze che hanno fatto la sua storia.

1 I cantieri navali di Castellammare di Stabia negli anni '70 | Source

Condividi post

Repost 0
Published by giuseppe esposito lalchimista - in Nautica e Aeronautica
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens