Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 luglio 2011 1 25 /07 /luglio /2011 20:13

3468361138_e75f6969c1.jpgChi beve spesso il caffè al bar si sarà sicuramente accorto che nella tazzina appena appoggiata sul banco è presente una "cremina" marrone che si forma sulla superficia del caffè e sembra dare al contenuto un sapore particolare che non si ritrova in quello fatto in casa con la moka. Questa è una piccola guida per spiegare le varie differenze nei modi di fare il caffè.

Il mistero è facilmente spiegabile in quanto è tutta una questione di pressione. Infatti le macchine professionali che hanno i bar esercitano una pressione pari a 9 atmosfere sul caffè in uscita nella tazzina, inoltre i chicchi di caffè nelle torrefazioni e degustazioni sono di miscele nobili come l'Arabica, la Robusta ecc. e vengono macinati poco prima di essere impiegati.

Poi dette macchine professionali mantengono la temperatura dell'acqua costantemente a 90 gradi centigradi. Il risultato è influenzato dalla miscela utilizzata la cui "spremitura" produce la classica cremina che risulta altamente gradevole per il consumatore.

Ma non tutti i bar usano quelle miscele ottime che sono impiegate nelle torrefazioni, e quando notiamo che nella nostra tazzina invece della crema troviamo una schiumetta con bollicine che assomiglia di più a un detersivo, ci rendiamo conto che non era la miscela migliore.

Oggi assistiamo a una forma di guerra tra i vari produttori di macchine da caffè che cercano di accaparrarsi il mercato sempre più disorientato dalle produzioni più disparate, sempre a scapito della qualità, il cui punto di riferimento è sempre quella partenopea che ha fatto la storia delle moka.

Poi è stata l'epoca della Bialetti che ancora oggi domina la maggioranza delle case degli italiani che ogni giorno consumano 200 milioni di tazzine di caffè, tra cialde, capsule e macchine automatiche che fanno tutto da sole ma senza crema.

Ma se si vuole bere un caffè con la cremina non è solo una questione di macchine ma è fondamentalmente e semplicemente una questione di qualità di miscela, di tostatura, di macinatura, ecc. Si entra poi nella questione di gusti personali, assistiamo sempre di più a variazioni sul tema del caffè che assume aspetti sempre più stravaganti, marocchino, nocino, schiumino, ecc.

Addirittura esistono veri e propri menù di caffè nei moderni bar, con dentro le cose più disparate, che assomigliano molto di più a quelli di un ristorantante.

Con tutte queste contaminazioni, si cerca sempre di più di far dimenticare le qualità naturali del caffè e della sua crema.

Caffe Latte - The French QuarterCaffe Latte - The Maling Room

Condividi post

Repost 0
Published by giuseppe esposito lalchimista - in Prodotti alimentari
scrivi un commento

commenti

Capsule Lavazza a Modo Mio 07/19/2017 12:57

Dopo averle provate tutte, posso dire con orgoglio di aver trovato quelle che fanno la crema come al bar: le capsule Lavazza a Modo Mio, sono veramente ottime!

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens