Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 agosto 2014 1 11 /08 /agosto /2014 18:43

Elif Bilgin, vincittrice del Science in Action award 2013, un premio di 50.000 $ sponsorizzato da Scientific American come parte della Google Science Fair. Credit: Elif Bilgin

"Genius", Thomas Edison famoso detto, "è 1 per cento ispirazione e il 99 per cento traspirazione". Ella avrebbe trovato uno spirito affine in Elif Bilgin, 16, di Istanbul, Turchia, vincitore del $ 50.000 Science in Action award 2013, parte di la terza edizione di Google Science Fair. Il premio onora un progetto che può fare la differenza pratica affrontando un ambiente, la salute o sfida delle risorse; dovrebbe essere innovativo, facile da mettere in atto e riproducibile in altre comunità.

Bilgin trascorso due anni interi lavorando duramente per il suo progetto di sviluppare una bioplastica da bucce di banana scartati , sopportando 10 prove di materie plastiche che non erano abbastanza forti o che decadde rapidamente fallito. Lei era imperterrito. Come lo ha messo nella sua descrizione del progetto: "Anche Thomas Edison ha detto, non ho mancato. Ho appena trovato 10.000 modi che non funzionano. '"Infine, nei suoi ultimi due prove, ha fatto della plastica con le caratteristiche che lei cercava, e non decadere. Ammiriamo la sua persistenza, che sarà li ad aiutarla a sfruttare un altro aspetto della sua Scienza in Azione premio un anno di mentoring per aiutare ulteriormente il suo lavoro. Mi piace pensare, anche, che la Edison, che ha usato per fermare dagliScientific American uffici a New York City per dimostrare le sue ultime invenzioni, avrebbe approvato.

Gli ingredienti per rendere la plastica di Bilgin sono relativamente benigni. Come ha scritto nei suoi materiali di ingresso, "si può dire che si potrebbe fare a casa." Nella sua ricerca, ha imparato che l'amido e la cellulosa sono usati altrove nel settore bioplastica (ad esempio dalla pelle di manghi) e fatto il salto che bucce di banana possono essere fonti di materie prime adatte pure. Lei spera che l'uso della bioplastica può sostituire alcune delle materie plastiche fatte a base di petrolio in uso oggi per applicazioni come isolante per cavi elettrici e per protesi cosmetiche. La domanda di salute è forse una sorpresa per coloro che sanno Bilgin; spera di frequentare la scuola medica di un giorno ("la scienza è la mia vocazione", ha scritto nella sua voce).

Bilgin è anche finalista al generale di Google Science Fair per l'15-16 anni, categoria, e volerà, con gli altri 14 contendenti, alla società di Mountain View, in California., campus per l'evento di premiazione nel mese di settembre. Un altro Science in Action finalista, Ann Makosinski , 16, dal Canada, è anche finalista Google Science Fair nel 15-a-16-year-old categoria di età. Per il suo progetto, Makosinski creata una torcia che funziona esclusivamente sul calore della mano umana. Le scuole dei finalisti di Google Science Fair riceveranno abbonamenti digitali a Scientific American come parte del loro premio.

Condividi post

Repost 0
Published by lalchimista - in invenzioni e scoperte
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens