Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 gennaio 2016 3 06 /01 /gennaio /2016 20:48
Una invenzione che sfrutta principi naturali come la fotosintesi delle piante, cioè il processo clorofilliano.

Una invenzione che sfrutta principi naturali come la fotosintesi delle piante, cioè il processo clorofilliano.

Niente pioggia da molto tempo, temperature sopra le medie stagionali, stesso quantitativo di veicoli circolanti in città con pericolose emissioni di inquinanti e impianti di riscaldamento in funzione, questo autunno-inverno sarà ricordato nella storia d'Italia come uno dei periodi stagionali più preoccupanti del paese a cauda del tasso d'inquinamento sempre più elevato in molte città della penisola. È dal 25 novembre che Milano è in emergenza smog e con il capoluogo lombardo anche altre città, della Pianura Padana soprattutto, come Monza, Brescia e Torino, stanno vivendo questa situazione allarmante fino al sud con Napoli e Cagliari. Solo Milano per più di 86 giorni ha raggiunto la soglia limite di inquinamento di oltre il doppio del valore permesso e vive situazioni di disagio con giorni di blocco del traffico automobilistico per cercare di limitare i danni in attesa di qualche pioggia. E non aiuta affatto il dato diffuso dall'Agenzia Europea dell'Ambiente (Aea) per cui l'Italia è il Paese dell'Unione europea con il record del numero di morti premature rispetto alla normale aspettativa di vita per l'inquinamento dell'aria: 84.400 decessi di questo tipo, su un totale di 491mila a livello Ue solo nel 2012.

Interventi per arginare l'emergenza smog si rendono necessari, e non basta promuovere un ripetuto blocco delle auto per cambiare le condizioni dell'aria in città. Bisognerebbe iniziare ad educare sicuramente gli italiani ad usare di meno i mezzi di trasporto privati e dotare le città di un sistema di trasporti pubblici migliore ed efficiente, ma le problematiche sono molte a partire dalle condizioni economiche inadeguate di molte regioni. Da oggi però un modo per cercare di risolvere il problema dello smog arriva dalla tecnologia e di preciso da una startup italiana Airlite che ha inventato una pittura, applicabile ad ogni superficie, capace di ridurre gli inquinanti dell'aria fino al 88,8%: "Per dare un’idea dipingendo la superficie esterna di un palazzo di 7 piani (circa 1000mq) in 12 ore verrebbe eliminato l’inquinamento prodotto da oltre 70 auto a gasolio Euro 6", spiega l'azienda, "Tenendo conto che in Provincia di Milano ci sono, secondo i dati del censimento 2011, circa 280.000 edifici e che ci sono circa 1,8 milioni di veicoli, considerando una resa del 50%, se solo il 20% degli edifici presenti in provincia utilizzasse questa tecnologia, sarebbe possibile eliminare ogni giorno i gas di scarico di tutte le vetture presenti in Provincia".

La pittura antismog di Airlite funziona come la fotosintesi delle piante: l'energia della luce viene usata dalla nuova tecnologia per ionizzare l'aria vicino alla superficie trattata trasformando gli inquinanti in sali minerali idrosolubili innocui per la salute dell'uomo. La tecnologia brevettata da Airlite e presentata nell'ambito del progetto "Bosco Immobile" a Milano, in collaborazione con Retake Milano e l'associazione Vivaio, dimostra quanto può essere semplice migliorare la vita delle persone. L'innovativa pittura naturale al 100% può essere infatti utilizzata anche in ambienti chiusi, come case ed uffici, eliminando muffa, batteri e cattivi odori ed impedendo allo sporco di depositarsi sulle pareti. Inoltre Airlite, grazie alla sua particolare composizione che riflette la maggior parte della radiazione solare infrarossa, impedisce il passaggio eccessivo di calore mantenendo gli ambienti freschi senza ricorrere ad impianti di condizionamento: si riduce così il consumo di energia elettrica dal 15% al 50% e le emissioni di anidride carbonica. Ecco dunque il metodo più naturale per risparmiare e vivere meglio.


Condividi post

Repost 0

commenti

Présentation

  • : Blog di lalchimista
  • Blog di lalchimista
  • : Sono poeta,scrittore e saggista,esperto in tappetologia,quindi questo spazio sarà dedicato a queste mie passioni,chi ama la paesia o i tappeti orientali troverà tanti consigli utili e la consulenza gratuita per i vostri tappeti perchè sono convinto che chi è in possesso di conoscenze tecnico-scientifiche le deve mettere a disposizione di tutti,altrimenti è come se non fossi mai vissuto una volta morto. Sono reperibile su flyngcarpet@hotmail.it
  • Contatti

Recherche

Liens